Ho imparato a fare il Pandoro dalla foodblogger Clara Varriale e la sua ricetta la potete trovare nel suo blog.

Le prime volte sono state molto impegnative, ma la soddisfazione del risultato finale è valsa tutta l’attesa e l’impegno necessario.

Partendo dagli ingredienti, che devono essere tutti di ottima qualità, seguiamo il suo procedimento fedelmente, così da cercare di ottenere un pandoro classico profumato e delizioso! Se avete bisogno di qualche dritta, scrivetemi!!

Pandoro classico e delizioso

Preparazione30 min
Cottura40 min
Lievitazione1 d 4 h
Tempo totale1 d 5 h 10 min
Portata: dolce
Cucina: Feste, Italian, Natale
Keyword: lievitati, pandoro, tradizione, ricetta ottima
Porzioni: 8 persone

Equipment

  • Stampo in alluminio per pandoro da 1kg

Ingredienti

Polish: ore 17.00

  • 50 gr farina w400 oppure Manitoba
  • 50 gr acqua
  • 5 gr lievito di birra fresco

Biga: ore 19.00

  • 50 gr farina 00
  • 25 gr acqua
  • 6 gr lievito di birra fresco

Impasto: ore 20.00

  • 180 gr farina w400 oppure Manitoba
  • 120 gr farina 00
  • 95 gr zucchero semolato
  • 60 gr acqua
  • 30 gr panna fresca
  • 5 tuorli circa 100 gr
  • 250 gr burro
  • 1 bacca vaniglia solo i semini
  • 6 gr sale
  • 25 gr pasta d'arancia (frullare 100 gr di arancia candita con 20 gr di miele e 10 gr di acqua)
  • 20 gr cioccolato bianco (sciolto in un poco della panna precedente)

Istruzioni

  • Preparare il poolish sciogliendo il lievito nell’acqua e aggiungendo la farina. Mescolare benissimo con la coda di un cucchiaio e lasciare in un contenitore alto e stretto. Lasciare chiuso e a temperatura ambiente fino a quando inizia ad alzarsi, poi spostarlo in frigorifero. Tirarlo fuori dal frigo un’ora prima di impastare. L'altezza totale sarà tre volte quella iniziale.
  • Preparare la biga sciogliendo il lievito nell’acqua e impastare con la farina fino a formare una palla liscia e morbida. Chiudere la palla in un po’ di pellicola alimentare infarinata, stringendo bene e senza far entrare aria. Lasciate lievitare un'ora.
  • Preparare l’impasto usando la frusta K.
    Inserire nella planetaria le farine e aggiungere il poolish, la biga, l’acqua, lo zucchero, la vaniglia ed i tuorli. Impastare a media velocità. Sciogliere il cioccolato in poca panna, aggiungere l’altra panna e inserire la miscela nell’impasto poco per volta.
  • Quando l’impasto sarà incordato, sostituire la frusta K con il gancio e aggiungere poco per volta il burro. Questo passaggio deve durare circa 20 minuti. Quando l’impasto sarà nuovamente incordato, aggiungere il sale e poi la pasta di arancia.
  • Appena l’impasto sarà incordato, spegnere l’impastatrice e asciugarlo facendo delle pieghe nella ciotola stessa o sbattendolo sul tavolo da lavoro. Pirlare e spostare l’impasto in una ciotola capiente coperta e lasciare lievitare a temperatura ambiente fino a farlo quadruplicare (circa 4 ore).
  • Spostare poi l’impasto in frigo fino al mattino successivo. Tirare fuori, far acclimatare almeno un'ora, rovesciare su un piano l’impasto, riprendere pieghe e pirlare. Riporre l’impasto nello stampo imburrato benissimo e mettere a lievitare in una busta per alimenti chiusa oppure in forno chiuso ad una temperatura non superiore ai 26°.
  • Quando l'impasto avrà raggiunto il bordo, scaldate il forno a 160° e infornare per circa 40 minuti. Se la cupola dovesse scurirsi troppo, coprire con alluminio alimentare.
  • Fare la prova dello stecchino sul lato della cupola e lasciare raffreddare almeno 8 ore nello stampo.
  • Rimuovere dallo stampo, spolverizzare di zucchero a velo vanigliato e richiudere in una busta da pandoro/panettone. Sarebbe opportuno gustarlo dopo almeno 48 ore dal termine, per far sì che il burro rilasci tutto il suo profumo!
    Buon Natale a tutti!!
    Pandoro classico e delizioso