I dolcetti alla pasta di mandorle che vi presento oggi, sono deliziosi da offrire ad amici e parenti durante le feste natalizie.

Gli ingredienti vengono lavorati delicatamente e l’impasto viene trasformato in biscotti dalla forma a losanga e spolverizzati con lo zucchero a velo, prima della cottura.

Ingredienti

  • Farina tipo 00 50 gr

  • Uova albumi 2

  • Lievito chimico in polvere mezzo cucchiaino

  • Acqua 6 cucchiaini (circa 20 gr)

  • Zucchero semolato 380 gr

  • Ostia 1 rettangolo da 21×30 cm

  • Mandorle pelate 400 gr e 1 cucchiaino di

  • estratto di mandorle amare

  • Zucchero a velo 100 gr più q.b per spolverare

Procedimento

Per preparare i dolcetti alla pasta di mandorle, ho tritato finemente le mandorle con 330 gr di zucchero semolato. Poi ho trasferito il composto ottenuto in una ciotola e ho mescolato con una spatola di legno. In un piccolo pentolino ho versato i 50 gr di zucchero semolato rimasti e l’acqua, ho acceso il fuoco dolce e ho mescolato per far sciogliere lo zucchero.

Ho spento il fuoco quando lo zucchero ha iniziato a velare il cucchiaino. A questo punto l’ho aggiunto all’impasto, quindi ho mescolato ancora con la spatola di legno. Ho unito anche 50 gr di zucchero a velo e la farina setacciati, poi ho aggiunto anche il lievito.

Ho mescolato ancora tutti gli ingredienti con la spatola. L’impasto ottenuto dovrà riposare nella ciotola a temperatura ambiente almeno 12 ore, coperto con un panno umido.

Dopo 12 ore ho montato gli albumi con una frusta elettrica. Quando sono diventati bianchi, ho aggiunto poco alla volta i 50 gr di zucchero a velo rimanente setacciato e un cucchiaino di estratto di mandorle amare. Poi ho ripreso l’impasto che avevo fatto riposare e, dopo averlo rotto con la spatola di legno, ho versato gli albumi montati, mescolando dal basso verso l’alto per amalgamarli.

Quando si sono incorporati, ho iniziato ad impastare con le mani e quando l’impasto è diventato più omogeneo, l’ho trasferito su un ripiano setacciato con zucchero a velo. Ho lavorato gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo.

Taglio delle porzioni
Prima di infornare

Poi ho realizzato un filoncino e ho ricavato con un coltello dei pezzetti di circa 25 gr l’uno. Con la punta delle dita ho dato la forma tipica dei Ricciarelli. Li ho disposto su una leccarda foderata con carta da forno e spolverizzata di farina, cosparsi di zucchero a velo setacciato e infornati in forno ventilato, preriscaldato per 10 minuti a 110°.

I dolcetti alla pasta di mandorle dovranno essere cotti, ma risultare ancora chiari. Quindi li ho sfornati e li ho lasciati raffreddare su una gratella! Si possono conservare chiusi in un recipiente, per tre, quattro giorni.

Appena sfornati