Questi cappelletti gratinati sono un primo piatto di gran classe, molto semplici da realizzare, ma anche gustosi e leggeri. La vellutata che li condisce è una “besciamella” con brodo vegetale (o di dado in questo caso), che insaporisce e avvolge i cappelletti. La gratinatura finale li rende ancora più gustosi.

I cappelletti sono un formato di pasta ripiena che si ottiene tagliando la sfoglia di pasta all’uovo in quadrati o cerchi, al centro dei quali viene posto il ripieno; la pasta viene poi piegata prima in due a triangolo, e poi unendo le estremità intorno a un dito della mano.

Essendo una ricetta molto diffusa al giorno d’oggi su ampia base territoriale, molte tradizioni locali reclamano la primogenitura di questo piatto. Sicuramente l’area di origine, comunque, è l’Italia centro-settentrionale probabilmente con lo sviluppo di tradizioni parallele, che in parte sussistono ancora oggi.

Ma veniamo alla ricetta!

Ingredienti per 6-8 persone

  • 900 gr di cappelletti freschi (o 750 gr confezionati)
  • 3 cucchiai di grana grattugiato (per gratinare)
  • burro fuso per spennellare i cappelletti (circa 100gr)
  • sale

Per la vellutata

  • 30 gr di farina 00
  • 30 gr di burro
  • 1/2 litro di brodo (vegetale o di dado)
  • 1 cucchiaio di grana grattugiato
  • 1 tuorlo
  • 1/2 bicchiere di panna da cucina
  • noce moscata e sale q.b.

Procedimento:

Lessate i cappelletti in abbondante acqua salata, scolateli quando sono ancora al dente, distribuiteli su un foglio di carta da forno e spennellateli con il burro fuso, fuso a bagnomaria o nel microonde.

Per la vellutata, fate sciogliere il burro in una casseruola, unite la farina setacciata e, continuando sempre a mescolare, lasciate che il composto assuma il colore leggermente dorato: abbiamo realizzato il “roux“. Fuori dal fuoco, aggiungete il brodo tiepido, in una sola volta e mescolate velocemente con la frusta. Riportate il recipiente sul fuoco e, senza mai smettere di girare, fate prendere consistenza alla salsa. Da questo momento, lasciate cuocere per una decina di minuti., mescolando spesso.

A fine cottura, rifinite la vellutata con un pizzico di noce moscata grattugiata, il grana, il tuorlo e la panna, regolando di sale.

Disponete i cappelletti in una pirofila imburrata, che possa poi andare a tavola, conditeli con la vellutata, mescolateli delicatamente, quindi spolverizzateli con il formaggio e passate la teglia in forno preriscaldato a 180°, per circa 25 minuti: la superficie deve leggermente gratinare.

Prima della gratinatura
Prima della gratinatura

Lasciateli riposare per pochi minuti fuori dal forno e servite.

Cappelletti gratinati
Cappelletti gratinati

 

You May Also Like

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.